La Rivista
2019
N° 3 - 4 Luglio - Dicembre 2019
Futuro pieno di insidie per il Governo Giallorosso
20/Settembre/2019
Politica

di Lorenzo Guidantoni

Concessioni autostradali, futuro delle partecipate, banche, legge elettorale: nel Governo non mancano temi sui quali si registrano distanze siderali fra i Partiti che  compongono la maggioranza, diventate quattro realtà distinte a seguito della nascita, più o meno annunciata, di "Italia Viva", dell'ex premier, Matteo Renzi.

Il terreno più insidioso al momento sembrano essere le concessioni autostradali, nuovo cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle che, a seguito del crollo del Ponte Morandi, si spende in una battaglia emotivo – politica.

Questo orientamento sembra non tenere da conto dei contratti pregressi con la famiglia Benetton - come ricordato da PD e Italia Viva . Per essi, lo Stato rischierebbe una multa ancora difficilmente quantificabile, ma sicuramente nei termini di qualche miliardo di euro. Su questo tema il M5S  si trova in netta contrapposizione con il Pd, Leu e Italia Viva.

Insieme a questa bandiera, Di Maio sventola da settimane quella del "taglia poltrone", conditio sine qua non già accettata dal PD all'inizio delle trattative , nel mese di agosto. 

Accanto a questo tema, però, si inserisce la riforma istituzionale richiesta come contraltare dal PD per l'eventuale riforma e sullo sfondo una legge elettorale in cui gli interessi delle varie realtà non si incontrano ufficialmente, almeno in queste prime fasi.

Gli interessi di Partito  sono al centro anche di altre questioni più meramente "politiche", come la gestione delle "partecipate" e le nomine dei CdA per i quali si  prevede una mediazione complessa, in cui ognuno rivendicherà la propria forza elettorale.

I temi di scontro non mancano; le realtà che formano la maggioranza sono numerose, così come gli interessi che terranno un giorno vicini e un giorno lontano i vari leader.

Adesso è arrivato il momento di partire con l'azione di Governo, ma ogni suo membro , pur cosciente delle proprie responsabilità, sa che il futuro è già domani.